Archivi tag: CODIRS

L’esperienza di Rete Dialogues presentata sulla Multicultural Education Review

Un articolo sull’esperienza di Rete Dialogues è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista  Multicultural Education Review: il lavoro svolto in questi anni dalla nostra comunità di studio e pratica viene riconosciuto a livello internazionale. Una grande soddisfazione per tutti i docenti e dirigenti !

“New means and new meanings for multicultural education in a global–Italian context”
Nuovi mezzi e nuovi significati per un’educazione multiculturale in un contesto italiano e globale

Scarica l’articolo completo in PDF

RIportiamo la traduzione dell’Abstract

“Nel mondo multiculturale di oggi, gli strumenti digitali possono diventare un mezzo potente per costruire una cultura del dialogo che sostiene l’insegnamento “rispondente culturalmente” all’interno di ambienti di apprendimento multiculturale ricchi di spunti immaginativi. Gli studenti possono sviluppare competenze globali, apprendendo di più rispetto alla cultura propria e altrui nel loro percorso di sviluppo personale. Questo articolo presenta l’esperienza di Rete Dialogues, una rete di scuole statali italiane che hanno creato una comunità professionale di apprendimento e hanno promosso il progetto internazionale Generation Global in Italia. Attraverso tecnologie come le videoconferenze e le comunità online, gli studenti, sostenuti dai loro insegnanti, possono incontrare compagne di culture diverse. Dopo aver fatto riferimento allo sviluppo della nozione di multiculturalismo, questa esperienza viene interpretata  attraverso le lenti delle cinque dimensioni di Banks. Quindi viene presentata  un’iniziativa di “teamblogging” che ha coinvolto 2000 studenti e oltre 200 insegnanti e si discutono esempi di dialoghi digitali degli studenti; infine si ipotizzano i prossimi passi nella pratica dell’educazione multiculturale.”

 

Con il MODULO E si conclude il corso CODIRS

Con gli incontri di novembre e dicembre (Modulo E) tenuti nelle varie sedi regionali di ReteDialogues, si è concluso il corso  CODIRS.
Il successo di questo innovativo percorso di formazione e ricerca azione è bene illustrato nella seguente infografica

statistic codirs 3

I docenti partecipanti sono stati 159, provenienti da 47 istituti in 7 regioni italiane: la maggior parte sono insegnati sdi scuola media inferiore, ma non sono mancati istituti secondari e anche un team pilota di primaria.
63 docenti hanno partecipato insieme alle loro classi, mentre altri 83 insegnanti hanno lavorato come osservatori; organizzati in team di tre classi, 1258 allievi hanno partecipato a 21 sessioni di  teamblogging della durata di 3 settimane ciascuno.
15 docenti esperti hanno partecipato come tutor, coordinando sia il lavoro dei team che gli incontri regionali e l’organizzazione nazionale del corso.
La mole di materiali prodotti è impressionate; i ragazzi hanno scritto più di 13mila post nel corso del team blogging, i docenti quasi 500 nel blog a loro dedicato. Questi artefatti sono stati oggetto di analisi approfondite, sia quantitative che qualitative, che sono state presentate ufficialmente in occasione di congressi: alcune di queste analisi sono presentate nella pagine dei Risultati del progetto

Il percorso CODIRS, impegnativo perchè articolato in 5 fasi (da marzo a novembre 2015), ha visto l’abbandono di soli 6  iscritti, pari al 4%:  questa bassa percentuale testimonia un alto gradimento.
Non sono ovviamente mancati spunti di riflessione, suggerimenti e anche critiche, che sono stati comunicati all’interno del corso stesso, tramite O’blog (il blog dei docenti) e le riunioni in presenza (moduli B e E); ogni parere espresso ci aiuterà a progettare ancora meglio i percorsi dell’anno scolastico in corso, che partiranno a breve.

CODIRS si inserisce nel piano dell’offerta di sviluppo professinale e formazione di ReteDialogues e FacetoFaith, illustrata in questa seconda infografica

statistica codirs 1

A fronte  di un totale di più di 12354 ore di formazione e sviluppo, più della metà sono rappresentate da CODIRS; il resto si divide tra Seminari Regionali (diffusi a livello nazionale tramite videoconferenza) e Riunoni di Coordinamento, Approfondimento e RIprogettazione.

 

Le scuole del Veneto al traguardo di CODIRS!

IMG-20151106-WA0006

L’attività della “mano”

L’ultimo incontro del corso CODIRS , COstruire il DIalogo, Riscoprire la Scrittura, nel Veneto si è svolto   venerdì 6 novembre presso l’istituto Casteller di Paese. Tutti i partecipanti provenienti da varie scuole venete  si sono ritrovati per la conclusione del corso. Dopo aver analizzato i dati della sorprendente partecipazione al corso in tutta Italia, i docenti si sono divisi in gruppi per riflettere sull’esperienza ed infine si sono ritrovati tutti insieme  per condividere  idee , emozioni e progetti per il futuro. Una tazza di tè ha scaldato gli animi di tutti ed ha reso l’atmosfera ancor più accogliente e confidenziale.
L’inclusione, la valorizzazione di tutti e  la possibilità per tutti di partecipare sono stati i punti più apprezzati dagli insegnanti, ma importante è anche la possibilità degli insegnanti stessi di mettersi in gioco. Per gli osservatori “lontani” dalla classe è mancato il contatto con la classe, il “vedersi negli occhi”; tutti auspicano un incontro reale.

Molte le frasi emerse durante la seconda parte dell’incontro:
“Non siamo soli”, “ mi piace una scuola frizzante” “quando vedo l’entusiasmo dei ragazzi, sono disposta ad ogni fatica” “buona occasione per costruire capacità di dialogo” , ma la frase che che il gruppo ha elaborato insieme alla fine è questa:
“Condividendo le idee si moltiplicano le emozioni e tendono all’infinito “

Alla fine ci siamo lasciati con la promessa e la speranza di continuare, consapevoli di aver fatto parte di un percorso importante , ma anche desiderosi di camminare ancora insieme.

Gabriella Teso, IC Casteller – Paese (TV)

Percorsi di Pace: storie di dialogo e cittadinanza all’IC Casteller di Paese

2015-09-14-09.41.16-1024x768

Paola Priore e Carla Semenzato al convegno sulla Pace

Lunedì 14 settembre all’Istituto Casteller si è tenuto un Convegno dal titolo “Percorsi di Pace:storie di dialogo e di cittadinanza” nel quale le prof.sse Teso, Semenzato e Priore hanno portato la testimonianza della bellissima esperienza sul Team Blogging.
Al convegno è intervenuto il prof. Boscolo, docente di psicologia dell’educazione dell’Università di Padova, che ha fatto riflettere sulla differenza fra la scrittura scolastica e la scrittura comunicativa.
Di fronte a una platea di insegnanti di diversi ordini di scuola le docenti hanno parlato della struttura del TB, della netiquette, sottolineando le finalità di tale progetto e ricordando come questo sia stato possibile grazie al Face to Faith e alla Rete Dialogues.
Si è evidenziato il risultato ottenuto con gli alunni che hanno acquisito un linguaggio rispettoso, una maggior consapevolezza della propria identità e hanno imparato ad utilizzare frasi che non offendono l’altro. Il TB è stato importante anche nella classe creando un clima di collaborazione e di aiuto reciproco.
Gli alunni di una classe in particolare hanno instaurato un legame di amicizia tanto da incontrarsi via Skype e salutarsi con la speranza di conoscersi di persona in uscita scolastica.
L’intervento  si è concluso con una frase che ha riassunto questa meravigliosa esperienza:

“Così come un fiore sboccia da solo insinuandosi tra le pietre,
così da un blog può nascere un’amicizia”

Paola Priore, docente IC Casteller, Paese (TV)

CODIRS presentato al V congresso nazionale CKGB

trieste - ic fermiI dati del progetto CODIRS si sono messi in viaggio e sono arrivati a Trieste!

L’ispettrice Giovanna Barzanò ha presentato un’analisi di CODIRS, realizzata insieme al dott. Raimondo Bolletta e al prof. Pietro Boscolo , al V Congresso Nazionale CKBG. Innovazione e Tecnologie digitali: tra continuità e cambiamento che si è tenuto a Trieste dal 9 al 12 settembre. 

Sono stati mostrati dati elaborati dalle risposte dei ragazzi ai questionari sulla scrittura. In particolare è stato analizzato lo studio di caso dell’IC Fermi di Romano di Lombardia, 

il Collaborative Knowledge Building Group (CKBG), è una comunità di scambio di idee e di collaborazione tra ricercatori che si interessano di formazione in ambienti online. Il pubblico a cui si è rivolta la presentazione era quindi altamente qualificato, e il fatto che il nostro lavoro sia stato accolto con molto interesse è oltremodo gratificante

Potete scaricare la versione PDF della presentazione in inglese o italiano

 

L’Arte del Dialogo, seminari per docenti. 31 marzo, 16 aprile 2015

ReteDialogues arricchisce la sua offerta formativa offrendo un nuovo seminario regionale : dopo gli incontri incentrati sulla scrittura,  il 31 marzo, presso il liceo Galilei di Catania, la prof.ssa Gioia di Cristofaro Longo ha approfondito la tematica del dialogo al punto di vista antropologico; una cinquantina i docenti resenti in sala, mentre altri hanno seguito l’evento da Roma e Bari tramite collegamento in videoconferenza.

Una grande opportunità per lo sviluppo professionale è stata offerta dal seminario su “Compassione, Empatia e Neuroni specchio” tenutosi a Roma presso l’ IC Settembrini il giorno 16 aprile; questo incontro ha visto  la partecipazione di più di 260 docenti, di cui 120 collegati tramite videoconferenza dalla Sicilia, Puglia, Lombardia, Toscana e Piemonte.
L’oratore, Vittorio Gallese (Università di Parma), è un neuroscienziato di fama internazionale,  insignito di numerosi premi prestigiosi per i suoi studi sulla mente umana.

Il professor Gallese si è reso disponbile per due giorni  per interloquire  con gli insegnanti e gli studenti di ReteDialogues. ll secondo giorno (17 aprile) l’ IC Settembrini ha ospitato una videoconferenza inserita nel calendario Faceto Faith come evento speciale.  Gli allievi di due scuole italiane (a Roma e Torino) e due del programma globale (India e Regno Unito)  hanno ascoltato e posto domande al Prof Gallese  sul tema di  empatia e compassione

Video della conferenza del prof. Gallese

16aprile_definitivaWeb