Archivi tag: diritti umani

Le scuole di Rete Dialogues celebrano la Giornata Mondiale dei Diritti Umani

I diritti umani sono molto presenti nel curriculum delle scuole di Rete Dialogues e la Giornata Mondiale che li celebra è un’occasione per partecipare o organizzare speciali iniziative: in questo articolo ve ne raccontiamo alcune.

Scuola Primaria Aldo Moro di Rosciate (BG) : I DIRITTI SIAMO NOI

Le classi di seconda e terza elementare hanno iniziato la giornata del 10 dicembre ritrovandosi tutte insieme nell’agorà della scuola per vedere alcuni brevi filmati sul tema dei diritti umani: dopo di che, suddivisi in due gruppi misti, hanno lavorato sull’attività  Di cosa ho bisogno per funzionare? , tratta dell’opuscolo su Diritti Umani e Obiettivi di Sviluppo Sostenibile preparato da Rete Dialogues nel 2017.

I bambini hanno individuato i bisogni primari degli esseri umani e hanno preparato dei cartelloni di gruppo e un pieghevole individuale, da portare a casa e leggere e condividere con la famiglia. 

Notizia a cura delle docenti Marina Walcher e Alessia Milesi


Istituto Comprensivo E. Mattei di Meolo (VE) :
NON C’E’ PACE SENZA DIRITTI … NON CI SONO DIRITTI SENZA RESPONSABILITA’

Questa volta ci siamo fermati in tanti… tante classi e di età diversa di tutto l’Istituto  con riflessioni, pensieri, o anche solo silenzi per questo importante anniversario. Una domanda comune: ma esiste davvero questo rispetto per i Diritti Umani a 70 anni dalla Dichiarazione Universale?
Ecco allora che i ragazzi delle medie di Meolo hanno pensato alla decorazione di una sedia… si proprio una sedia… sulla quale sedersi per raccontare; raccontare storie di pace, storie di rispetto o di mancato rispetto.
Anche i più piccoli della scuola primaria hanno dedicato tempo a questa giornata, con disegni e racconti da costruire insieme. Alla sede di Fossalta di Piave il coinvolgimento è stato corale: tutti gli studenti e i genitori insieme alla sera, in teatro, ripercorrendo l’esperienza dello scorso ottobre, la partecipazione alla  Marcia della Pace di Assisi: la proiezione del video Sulla strada dei Diritti Umani per Tutti è stata arricchita dalle canzoni imparate al meeting di Perugia e dalla magie delle scritte colorate e luminose.


Ma la celebrazione non finisce il 10 dicembre, anzi… inizia. Con che cosa?
Con un lenzuolo bianco e un’agenda.
Un lenzuolo bianco sul quale raccogliere le firme di tutti coloro che nei prossimi due anni passeranno da noi o diventeranno amici nostri: firme colorate con le tinte della bandiera della pace: diventerà una nostra personale e coloratissima bandiera da portare alla prossima marcia Perugia-Assisi.
E poi un’agenda: troppo lunga da raccontare qui la storia di questa agenda che arriva dalla Francia grazie a uno degli incontri di Perugia. Una “Agenda della Pace” costruita con i disegni dei bambini delle scuole francesi. La riempiremo giorno per giorno, di pensieri di pace, di parole del rispetto, di disegni colorati e la rimanderemo all’amica transalpina che ce l’ha inviata. Cominciamo con poco, ma cercando di rispondere alla domanda: cosa posso fare io per la pace?

Notizia a cura della docente Lorenza Marson


DIAMO VOCE ALLA PACE! 4 scuole di Rete Dialogues alla Marcia Perugia Assisi 2018

 

La bandiera della Pace

L’edizione 2018 della Marcia della Pace Perugia-Assisi ha visto la partecipazione di 4 scuole di Rete Dialogues: l’IC E.Mattei di Meolo (VE), l’IC Casale sul Sile (TV), l’IC Silea (TV) e l’IC Casteller di Paese (TV).


Guarda i video

Il percorso di preparazione a #PerugiaAssisi2018 dell’IC Mattei di Meolo

La marcia #PerugiaAssisi2018


Leggi

Le  riflessioni degli allievi dell’IC Casteller


Raccontare la Marcia della Pace … si rischia di cadere nell’enfasi tanta è la potenza delle emozioni che ti avvolgono. Non so nemmeno da dove iniziare ma un vero inizio c’è proprio stato: Padova, 4 e 5 dicembre 2017, le date di un convegno memorabile al quale ho partecipato solo perché mi aveva colpito il titolo: “Diritti e Responsabilità”. Come docente di una scuola Rete Dialogues  era un’occasione da non perdere: la fase di avvio verso #PerugiAssisi 2018, e il meeting per le scuole prima della Marcia della Pace.
Torno euforica dal convegno con la proposta ai miei colleghi e scatta una adesione incondizionata, speciale: ci sta proprio! Certo che ci sta … tutto rientra nei nostri percorsi del progetto Generation Global, dentro le proposte di Rete Dialogues, dentro alla nostra fiducia nell’educazione al dialogo, dentro alla nostra passione, dentro agli occhi dei nostri ragazzi … e qui devo stare attenta a non cadere nelle frasi fatte e nei luoghi comuni, quindi riprendo il racconto.
Delibera del Collegio dei Docenti e del Consiglio d’Istituto… immediatamente e via libera al nostro percorso che è iniziato proprio dalle attività del modulo Generation Global “Essentials of dialogue”; il resto del percorso lo abbiamo presentato sabato 6 ottobre 2018, al meeting della #PerugiAssisi, nella sala dei Notari del Palazzo dei Priori a Perugia.

E’ qui che l’esperienza è diventata davvero magica perché prima di noi, davanti a centinaia di studenti delle scuole secondarie di I grado, hanno “dato voce alla pace” i ragazzi degli Istituti Comprensivi di Casale sul Sile e di Silea, i nostri vicini di casa; così le acque del Sile si sono aggiunte alle acque del Piave e insieme alla pioggia, che fuori bagnava Perugia, abbiamo ben contribuito alla diffusione di una cultura di rispetto e di accoglienza.

Figuratevi la sorpresa e il piacere nello scoprire poi che insieme a noi, hanno marciato anche i ragazzi dell’Istituto Comprensivo  “Casteller” di Paese. Una bella e forte presenza della voce di Rete Dialogues ad Assisi.

Ad Assisi abbiamo portato le acque del Piave, belle, limpide, pulite… lavate ora dal sangue dei diciottenni che nel 1918 aveva davvero tinto il grande fiume. Mattia ed Enrico hanno bagnato con questa acqua le radici di un ulivo ad Assisi; è bello pensare all’unione del nostro fiume con la città della Pace.

E siccome la Marcia della Pace si è arricchita di incontri speciali, chiudo con le parole che Isabelle (prezioso speciale incontro a S. Maria degli Angeli) ha usato per chiudere la nostra storia, nel momento in cui l’acqua del Piave innaffiava (sotto la pioggia) un ulivo di Assisi: “La natura si è commossa piangendo … pensando all’acqua arrossata del Piave. Non c’è futuro senza memoria

commento di Lorenza Marson, docente IC Meolo


Per l’IC “E.Mattei” di Meolo hanno partecipato le classi II A  e II B  della SS1G  “S.D.Savio” di Fossalta di Piave, con le docenti Loredana Fregonese, Chiara Rottin, Alessandra Tonetto e Lorenza Marson

Per l’IC “Casteller” di Paese hanno partecipato le classi II C  e II G,  con i docenti Paola Colla, Stefania Ghiotto ed Elena Pettenò

Per l’IC Silea, ha parteicpato la Secondaria di primo grado “Marco Polo” con i docenti Marta Cardin, Vicente Girandola, Mara Maccatrozzo, Tullia Perman, Enza Pizzardi, Marina Sgobbi