Documentare per comunicare – Riunione del CTS di Rete Dialogues

Il gruppo dei partecipanti

Giovedì 10 e venerdì 11 novembre si è tenuta a Roma, presso la sede di Via Novara dell’IC Settembrini, la riunione del CTS (Comitato Tecnico Scientifico) di Rete Dialogues,  appuntamento autunnale per la messa a punto delle attività dell’anno scolastico in corso.

I docenti e i presidi partecipanti provenivano da diversi istituti aderenti alla Rete: all’incontro, preieduto dalla dott.ssa Giovanna Barzanò (Dirigente Tecnico del MIUR),  oltre alla scuola ospite IC Sttembrini e al Liceo Machiavelli di Roma, erano rappresentate  le scuole medie Michelangelo e Montello G. Santomauro di Bari, la SMS Bobbio di Torino e l’ISS 8 Marzo di Settimo Torinese, l’IC Casteller di Paese (Treviso), l’IO Marcelli di Foiano della Chiana e l’IC Città di Castiglion Fiorentino (entrambe in provincia di Arezzo), l’IC Fermi di Romano di Lombardia e l’IC di Scanzorosciate (dalla provincia di Bergamo) e infine il Liceo Galilei e l’IC Diaz Manzoni di Catania.

Ospiti graditi la prof.ssa Gioia Longo De Cristofari (Docente Antropologia Culturale, Università La Sapienza di Roma), Massimo La Rocca (MIUR, Direzione regionale per lo studente) e Lorenzo Raffio, Education Administrator di Generation Global: in collegamento tramite videoconferenza la prof.ssa Beatrice Ligorio (Docente di Psicologia dell’educazione ed e-learning, Università degli Studi Aldo Moro di Bari ) e Jo Malone ( Senior Project Manager di Generation Global, Londra)

Dopo i saluti della DS Carla Alfano dell’IC Settembrini , scuola capofila di Rete Dialogues,  Francesca Neri (DSGA dell’IC Settembrini) ha presentato la rendicontazione finanziaria delle attività; sono stati presentati anche i bandi di progetto ai quali la Rete sta attualmente partecipando.

Si è poi entrati ne vivo dei lavori con la discussione e la ricerca-azione su una delle tematiche centrali della formazione di Rete Dialogues per l’a.s. 2016-2017: la documentazione delle attività nell’ottica della comunicazione.

Sono stati visionati diversi esempi di video, tra cui il documentario sul Seminario Nazionale di ReteDialogues del luglio scorso, opera della fotografa Carlotta Vigliani: si è anche  riflettuto sul primo seminario Specchi di Dialogo, che ha introdotto il  corso di formazione “Rendere visibile SGUARDI e PENSIERI di bambini, ragazzi e adulti sul mondo” organizzato in collaborazione con la Fondazione Reggio Children. Sono state individuate delle caratteristiche di base per produrre una documentazione efficace, richiamando l’attenzione sull’importanza di essere sintetici ed efficaci, puntando sulle emozioni evocate da immagini e storie condivise.

Di grande interessa e valenza pedagogica è stata l’attività di documentazione assegnata dalla prof.ssa Ligorio a tutti i partecipanti che hanno assistito, in serata, al concerto presso l’auditorium Parco della Musica : le note del Bolero di Ravel e l’impressionante architettura del complesso polifunzionale progettato da Renzo Piano sono stati di ispirazione per la produzione di una sintesi di immagini e parole chiave che sono state condivise online con la professoressa.
ll feed back è arrivato il giorno successivo, mediante un collegamento in videoconferenza, in cui si è capita l’importanza di rivalorizzare un’attività di per sè molto semplice, quella di scattare foto digitali, finalizzandola ad un percorso riflessivo.

Nella seconda giornata di lavori si è fatto il punto sulle pubblicazioni in preparazione,  il libro a cura di Govanna Barzanò e Pietro Boscolo sul progetto FASPA (Facciamoli Scrivere in PAce) che ha ricevuto un’entusiastica approvazione dell’indice iniziale e il libro di Giovanni Moretti intitolato “Professional developement”,  sulle esperienze dei corsi di formazione CODIRS DIaloghi in Corso

Si è poi fatto riferimento all’ accordo tra Rete Dialogues e il master di II livello “Leadership e management” presso l’università di Roma Tre, diretto da Giovanni Moretti.

Infine Lorenzo Raffio ha presentato in dettaglio le modalità di accesso e svolgimento di videoconferenze e  teambloging sul sito di Generation Global.

I lavori di gruppo sono durati un paio d’ore e hanno riguardato

  • Struttura generale dei corsi di formazione ReteDialogues
  • Corso sulla documentazione
  • Corso sulle competenze globali
  • Programmazione del ciclo di seminari Specchi di dialogo 2
  • Aggiornamento del sito web della Rete
  • Bandi MIUR e EU
  • Pubblicazioni di Rete Dialogues