Rete Dialogues e la formazione di comunità di apprendimento interconnesse a Catania

Si è conclusa il 30 ottobre, presso la Sc. Secondaria di Primo Gr. “Dante Alighieri” di Catania, la formazione docenti dell’Ambito CT-10 “C.R.E.A.R.E.”, scuola capofila l’I.T. “Archimede” di Catania, sull’inclusione scolastica e sociale degli alunni stranieri nella scuola dell’obbligo.

A condurre il corso, Rita Toro, docente di lingua straniera, dalla consolidata e riconosciuta competenza nelle tematiche dell’inclusione e dell’interculturalità, e leadteacher di Rete Dialogues.
Tra le attività laboratoriali svolte dai corsisti, un’approfondita analisi di siti web di scuole con elevato numero di presenza straniera e duratura esperienza in merito all’inclusione dei minori stranieri, seguita da un confronto in videochiamata con docenti dell’I.C. “Martiri di Civitella” di Civitella in Val di Chiana (AR) e l’I.C. “Casteller” di Paese (TV), appartenenti alla Rete Dialogues.
L’osservazione delle buone pratiche si è così risolta in uno scambio ‘in presenza’ tra docenti coinvolti in prima persona con cui, si vuole sperare, possano avviarsi sodalizi professionali e scambi professionali successivi. Da parte della Rete Dialogues, il plauso per un’iniziativa che, scaturendo dalla partecipazione continuativa della docente esperta alla nostra comunità di apprendimento professionale, le ha dato modo di mettere in circolo quanto esperito in altre scuole d’Italia anche, e non solo, attraverso le progettualità di Rete Dialogues e Generation Global.

Qui sotto due momenti della formazione: i docenti corsisti incontrano in videochiamata i colleghi dell’I.C. “Martiri di Civitella” di Civitella in Val di Chiana (AR)