La MAGIA DEI LEGUMI inaugura la formazione RD per l’a.s. 2020-21

COLTIVARE LA DIDATTICA DELLA SOSTENIBILITA’

Corso di formazione per docenti della scuola d’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado, focalizzato in particolare sull’Educazione Alimentare e realizzato in collaborazione con Andriani Educational


SCARICA IL VOLANTINO DEL CORSO (Modulo A e B)

La Magia dei Legumi è diviso in due parti: il MODULO A (inizio 17 novembre)  è un approfondimento teorico composto di tre webinar molto interessanti a cui volendo potete invitare anche i genitori. Il MODULO B sarà laboratoriale/online e inizierà a gennaio. E’ possibile seguire anche solo la prima parte del corso (che riconosce 25 ore di formazione)

Indice del libro/quaderno di lavoro che fa parte del kit didatico dei corsisti

Le premesse del corso: un progetto fondato sull’esperienza

 “La magia dei legumi” è il titolo di un progetto che è stato sperimentato durante lo scorso biennio in Puglia, grazie al sostegno di Andriani S.p.A, impresa leader nell’alimentazione sostenibile, con il coinvolgimento di 680 allievi delle scuole primarie, assieme ai loro insegnanti e alle loro famiglie.
L’offerta formativa, focalizzata sull’educazione all’alimentazione sostenibile, si è basata sulla didattica di laboratorio, coinvolgendo attivamente i bambini, e mettendo in relazione le numerose aree tematiche che riguardano il cibo e lo collegano agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030.
Ora il percorso educativo può essere esteso, tramite il supporto organizzativo e concettuale di Rete Dialogues,  ad altri ambiti territoriali

Insieme per superare le criticità del distanziamento
In questo momento di incertezza e distanziamento sociale si intende proseguire il progetto offrendo agli insegnanti un supporto per favorire lo sviluppo di competenze legate alla sostenibilità con nuove modalità. Viene quindi potenziata la possibilità di svolgere esperienze e laboratori fra le mura domestiche per poi condividere i risultati nelle comunità di apprendimento delle classi.  Ciò consente di non rinunciare a un approccio didattico fondato sull’esperienza, fondamentale per porre le basi di pratiche sostenibili da inserire nella quotidianità, dando forma ai cambiamenti auspicati dall’agenda 2030 dell’ONU.

Dai legumi al mondo del cibo
I legumi, simbolo di vitalità e di rinascita, sono il filo conduttore del percorso che conduce alla scoperta dei legami fra cibo, ambiente, salute e risorse umane.
Si lavora con un approccio pluridisciplinare e trasversale a diverse competenze che riflette le linee guida per l’Educazione Civica ministeriali. La legge 92/2019 e il D.M. n. 35 del 22 giugno 2020 (Linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica) indicano tra le priorità tematiche lo sviluppo sostenibile, l’educazione ambientale, la conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio  nel quadro dell’ Agenda 2030 dell’ONU che ha fissato i 17 obiettivi da perseguire entro il 2030 a salvaguardia della convivenza e dello sviluppo sostenibile.  Questa normativa sottolinea  che tali obiettivi non riguardano solo la salvaguardia dell’ambiente e delle risorse naturali, ma anche la costruzione di ambienti di vita, di città, la scelta di modi di vivere inclusivi e rispettosi dei diritti fondamentali delle persone, primi fra tutti la salute, il benessere psicofisico, la sicurezza alimentare, l’uguaglianza tra soggetti, il lavoro dignitoso, un’istruzione di qualità, la tutela dei patrimoni materiali e immateriali delle comunità.
Il percorso rappresenta, inoltre, un’opportunità per sviluppare le raccomandazioni sulle competenze chiave per l’apprendimento permanente elaborate dal consiglio d’Europa nel 2018.