Il Progetto » Chi Siamo » Lead Teacher

Lead Teacher

Un lead teacher Rete Dialogues è colui che sostiene le altre scuole all’interno della rete, trattasi di quella locale o meno, in modo che gli altri insegnanti possano rendere effettivo e far progredire il programma Generation Global all’interno del proprio curricolo. Il lead teacher offre questo supporto ben oltre la sua professionalità e diventa membro di un gruppo internazionale di esperti che partecipano alle attività della rete.

I Lead Teacher Rete Dialogues

Rosangela Baggio

Piemonte
Maria Lissoni
Christopher Muscat

Lombardia
Federica Peressotti
Carla Gaiba
Luca Fatticcioni

Veneto
Daniela Degano
Gabriella Teso

Lazio – Toscana
Silena Faralli
Patrizia Bianchi

Puglia
Ketty Mallardi
Mariolina Gusman

Sicilia
Rita Toro
Loredana Fisichella

Il percorso di formazione dei Lead Teacher

Criteri di assegnazione del titolo di Lead Teacher Face to Faith

Un lead teacher Face to Faith è colui che sostiene le altre scuole all’interno della rete, trattasi di quella locale o meno, in modo che gli altri insegnanti possano rendere effettivo e far progredire il programma Face to Faith all’interno del proprio curricolo. Il lead teacher offre questo supporto ben oltre la sua professionalità e diventa membro di un gruppo internazionale di esperti Face to Faith.

Avrà inoltre dimostrato di aver sostenuto altre scuole e  s’impegnerà nei successivi 12 mesi nei seguenti modi:

1. Insegnamento & Apprendimento

a)      L’insegnante esperto vanta un alto grado di professionalità nell’insegnamento e I suoi alumni sono ferrati in tutti gli aspetti del programma.

b)      L’insegnante esperto ha guidato ed istruito altri insegnanti per portare a completamento il modulo introduttivo  e/o i successivi via mail, per telefono , via Skype , tramite incontri ed altro.

c)      L’insegnante esperto ha consentito di essere monitorato in corso d’opera ammettendo in classe durante le sue lezioni un altro docente o facendosi video riprendere.

2. Comunità Online

a)      L’insegnante esperto ha una presenza regolare nella Comunità Online: scrive e risponde a blog, aggiunge commenti etc..

b)      I suoi alumni hanno una presenza significativa nella Comunità Online.

c)      L’insegnante esperto sostiene I colleghi all’interno della propria rete nel caricare gli account degli altri insegnanti e dei loro alunni o anche video ed immagini per far sì che sia gli uni che gli altri siano attivi sulla Comunità Online.

3. Video conferenze

a)      I suoi alunni  evidenziano delle buone capacità di dialogo nel corso delle VC. Hanno acquisito esperienza per mezzo di una ripetuta interazione in video.

b)      Aiuta personalmente le nuove scuole ad eseguire il test dei software per le VC.

c)      Condivide in rete le proprie esperienze in VC mettendo in comune le buone pratiche riguardo  il ruolo del docente e degli studenti nel corso delle VC, capendo le conferme delle VC, connettendosi per tempo ed avendo chiaro che cosa aspettarsi dalla prima VC.

d)      Aiuta I colleghi in rete ad individuare  le opportunità d’apprendimento che derivano dalle VC compreso il potenziamento delle capacità dialogiche degli alunni.

4. Azioni Comuni

L’insegnante esperto sostiene le scuole in progetti di azione commune e campagne promosse da Face to Faith  quail la campagna contro la malaria , I Corti e SolidariTea.

5. Sviluppo Professionale

Quando invitato e dove ciò sia possible, gli insegnanti esperti si rendono disponibili agli altri insegnanti della rete assistendoli, sia di persona o attraverso seminari o videoconferenze dedicate,  nel raggiungimento di competenze professionali.

Dove ne esista uno, questi insegnanti saranno membri del Comitato Consultivo Face to Faith del proprio Paese.


L’esperienza dei Lead Teacher 

Portfolio Lead Teacher Face to Faith