Archivi tag: cittadinanza globale

I Cantieri Aperti di Rete Dialogues – 2021

Anche NEL 2021 l’agenda di Rete Dialogues contiene molte interessanti iniziative: corsi di formazione per docenti, pubblicazioni,  laboratori per studenti … oltre ai tradizionali  temi del DIALOGO INTERCULTURALE /INTERRELIGIOSO e della CITTADINANZA GLOBALE (protagonista quest’ultima di un secondo volume di progetti didattici, in preparazione per le edizioni Pearson)  si approfondisce quest’anno in particolare l’argomento della SOSTENIBILITA’ con i percorsi di formazione denominati Green Dialogues, che declinano temi come l’alimentazione, l’agricoltura, le foreste, il verde urbano …

Novità, legata all’attualità, anche il progetto Punti di Svista, che esplora i vissuti di docenti e studenti durante la  DIDATTICA A DISTANZA mentre continua il pluriennale percorso dei Dialoghi in Piazza: dalla collaborazione con ANNT nasce il percorso di formazione Stories and History  sulla produzione di materiali didattici e documentali audiovisivi.
Infine la PROSPETTIVA COSMPOLITA  si allarga con  i progetti  EEPN (Commissione Europea) e Futures  of Education (UNESCO) e la richiesta di certificazione Erasmus+ di alcune nostre scuole.
Nuovi partner
(ANDRIANI EDUCATIONAL, WWF ITALIA, VENICE GARDEN) si sono aggiunti a collaborazioni già consolidate con organizzazioni (PEARSON EDIZIONI, II MUNICIPIO ROMA, AANT ROMA, REBIRTH FORUM TERZO PARADISO DI M. PISTOLETTO) e esperti in vari campi (prof. BEATRICE LIGORIO del DIpartimento di E-learning dell’ Università di Bari, RACHID BENADJ regista e molti altri – vedi Focus Group UNESCO per dettagli).
Nell’ottica di una LEADERSHIP DIFFUSA – altro valore chiave della visione della Rete – le responsabilItà dei progetti sono sempre più affidate a singole scuole
Insomma, in un momento di difficoltà della scuola,  a causa della pandemia COVID-19  – che ha
 messo in luce debolezze e inadeguatezze del sistema accumulate negli anni e che ha aumentato la richiesta di impegno e la fatica del personale scolastico, i docenti e i dirigenti di Rete Dialogues rilanciano il discorso educativo e didattico con proposte volte alla crescita personale nella cornice di una COMUNITA’ DI APPRENDIMENTO, che si confronta, riflette e sperimenta al suo interno ma è sempre aperta al mondo globalizzato, ai suoi problemi e ai suoi stimoli.



LIBRO SULLE COMPETENZE DI CITTADINANZA GLOBALE
Percorsi di ricerca-azione sulla  Cittadinanza Globale per la realizzazione del secondo libro di Rete Dialogues su questo tema

Presentazione


GREEN DIALOGUES
percorsi di formazione sulla Sostenibilità


PUNTI DI SVISTA
Esplorazione dei vissuti di docenti e studenti sull’esperienza didattica del lockdown, attraverso interviste e filmati

Presentazione generale

PERCORSO Punti di Svista Docenti
(partecipanti 65 docenti tra intervistatori e intervistati)
Scuola responsabile ITCTS “Vittorio Emanuele” (BG)
Partner Università di Bari, Nuvolar
Le interviste saranno pubblicate nel libro “Remote Work and Worker Well-Being in the Post-COVID-19 Era: Impacts, Challenges, and Opportunities.”, Edizioni Editorial Discovery

PERCORSO Punti di Svista Studenti
(Al progetto hanno partecipato 40 allievi di 13 istituti)
Scuola responsabile IO “Guido Marcelli”  Foiano (AR)
Partner Rachid Benhadj
I filmati degli allievi sono montati dal regista Rachid Benhadj nel film “La mia quarantena


DIALOGHI IN PIAZZA
progetto di cittadinanza attiva per studiare e realizzare interventi migliorativi su piazza Annibaliano (Roma)

Progetto Pluriennale, che ha visto la partecipazione di una decina di classi dalla scuola primaria alla secondaria superiore 
Scuole responsabili IC Settembrini, Liceo Machiavelli (Roma)
Partner III municipio Roma, AANT Roma, Rebirth Forum Terzo Paradiso di M. Pistoletto
 
link alla pagina del percorso

DIALOGUES IN THE SQUARE (video in inglese)


STORIES AND HISTORY: CULTURA VISIVA, CITTADINANZA GLOBALE E DIGITALE

percorso di formazione alla produzione di materiali didattici e documentali relativi alle attività didattiche ed extra didattiche

(inizio previsto per febbraio 2021)
Scuola responsabile IO “Guido Marcelli”  Foiano (AR)
Partner AANT Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie


CONDITATI
Un “magazzino” per CONDIvidere DATI (materiai interessanti) raccolti nelle varie attività propote dalla Rete

(in progress)


EEPN: European Education Policy Network on Teachers and School Leaders.

Rete Europea sulle Politiche Educative per la Leadership di Docenti e Dirigenti
Scuola responsabile  Liceo Machiavelli (Roma)
Partner European Commission, Erasmus+

link alla pagina del progetto (ENG)

PRESENTAZIONE del progetto DIaloghi in piazza   al Seminario “Inclusive Education For Child’s Success

PRESENTAZIONE di Rete Dialogues al Seminario “Inclusive Education for Child’s Success


Certicazione Erasmus
Richiesta avanzata per una sottorete di scuole RD
Scuola responsabile IO “Guido Marcelli”  Foiano (AR)
PartnerEuropean Commission, Erasmus+

I legumi germogliano: lavorare con gli studenti per la sostenibilità

 

Sono aperte le iscrizioni al Modulo B del corso la Magia dei Legumi: dopo una prima parte teorica (Modulo A) ora c è la possibilità di sperimentare con i proprio allievi le attività proposte nel libro – manuale del progetto.

 

DETTAGLI DEL CORSO              SCHEDA DI ADESIONE


Il corso Legumi Germogliano : lavorare con gli studenti per la sostenibilità inizierà a febbraio e offre

  • 3 webinar più una presentazione finale
  • un libro e schede didattiche originali, sviluppate dagli esperti
  • un helpdesk degli esperti del corso, che hanno animato il Modulo A 
  • il supporto a distanza di tutor (docenti esperti)

Le pre-iscrizioni sono aperte fino a venerdì 15 gennaio: il corso sarà in seguito disponibile anche sulla piattaforma SOFIA del MIUR, per chi volesse registrare lì il suo attestato

 

 

 

 

 

FUTURES OF EDUCATION: IL CONTRIBUTO DI RD AL GRANDE PROGETTO UNESCO

Rete Dialogues ha ottenuto l’autorizzazione ad organizzare un focus group di consultazione del progetto Futures of Education in collaborazione con l’UNESCO.
L’ITCTS Vittorio Emaneule di Bergamo ospiterà virtualmente l’evento.

Il focus group  vedrà alcuni stakeholder coinvolti nella formazione dei docenti sull’educazione alla cittadinanza globale di confrontarsi per partecipare alla consultazione internazionale del progetto UNESCO FUTURES OF EDUCATION, LEARNING TO BECOME un’iniziativa globale per re-immaginare il modo in cui la conoscenza e l’apprendimento possono dar forma al futuro dell’umanità e del pianeta.

GLi ambiti di discussione scelti rigaurdano i temi e i valori cari alla nostra REte

1) dialogo interculturale
2) dialogo interreligioso
3) uso delle tecnologie multimediali,
4) sostenibilità ambientale e agroalimentare
5) organizzazione della formazione.

Seguendo l’idea del panel organizzato nel luglio 2019  durante il Seminario nazionale di RD a  Montegrotto (VE) abbiamo messo insieme un gruppo dei nostri esperti più cari che dai diversi angoli delle loro diverse competenze risponderanno alle stesse domande guardando al fine comune del cittadino globale attivamente coinvolto nella sostenibilità e nei diritti umani.

Maggiori informazioni sul Focus Group e su FUtures for Education nei documenti scaricabili qui sotto

Presentazione forum UNESCO 15 dicembre 2020 e domande

Intervento Noah Sobe Unesco

Lregistrazione dell’evento sarà presto disponibile sul canale Youtube di Rete Dialogues


PARTECIPANTI

Nome e cognome Affiliazione Compiti e competenze Ambito ECG
Francesca Amenduni Istituto Universitario Federale di Formazione Professionale (Lugano, Svizzera) Ricercatrice su tecnologie educative e progetti di formazione continua docenti, membro del board Cooperative Knowledge Building Group Italia Tecnologie, competenze digitali
Diana Ciullo Accademia Arti e Nuove Tecnologie (Roma) Coordinatrice didattica

art director e graphic manager

Tecnologie, competenze digitali
Enrico de Tavonatti Sarnico Servizi SPA , Azienda di raccolta e trattamento rifiuti urbani solidi (Bergamo) Amministratore delegato Sarnico Servizi

Scrittore

Sostenibilità ambientale
Valeria Fabretti Fondazione B. Kessler, Centre for Religious Studies (Trento) Ricercatrice su rapporto tra secolare e religioso, diversità culturale e religiosa, conflitti e mediazione sociale, consulente Save the Children Dialogo interreligioso
Loredana Fisichella Liceo Scientifico Galileo Galilei (Catania) Docente Lingua e civiltà inglese, Comitato Tecnico Scientifico Rete Dialogues, formatrice Progettazione e organizzazione di formazione docenti
Yagoub Kibeida Associazione Mosaico Azioni per i Rifugiati (Torino) Direttore esecutivo Mosaico, rappresentante della Regione Mediterranea nell’ECRE, European Council on Refugees and Exiles Dialogo interculturale
Beatrice Ligorio Università Aldo Moro (Bari) Docente di psicologia dell’educazione e

e-learning, Direttrice QWERTY –Open and Interdisciplinary Journal of Technology, Culture and Education 

Tecnologie, competenze digitali
Pasqualina Morzillo WWF Italia Responsabile scuola ufficio educazione WWF Italia, esperta educazione alla sostenibilità Sostenibilità ambientale
Yahya Pallavicini COREIS COmunità REligiosa Islamica Italiana (Roma) Presidente COREIS, Imam Moschea Al-Wahid Milano, Consulente Ministero Interni per l’islam, Ambasciatore per il Dialogo ISESCO Dialogo interreligioso
Alberto Peratoner Facoltà Teologica del Triveneto  (Padova) Docente di metafisica e di antropologia filosofica, esperto di storia e civiltà armena, consulente scientifico San Lazzaro degli Armeni, Venezia Dialogo interreligioso

Dialogo interculturale

Lorenzo Raffio Tony Blair Institute for Global Change (Londra) Ricercatore, project manager progetto Generation Global Dialogo interculturale
Patrizia Stano Andriani spa Natural Innovators (Gravina di Puglia) Marketing Communication manager Sostenibilità ambientale
Elena Zacchilli Liceo Linguistico, Scienze Umane, Economico S., Niccolò Machiavelli  – Scuola UNESCO – (Roma) Dirigente Scolastica, Comitato Tecnico Scientifico Rete Dialogues, formatrice Progettazione e organizzazione di formazione docenti

La MAGIA DEI LEGUMI inaugura la formazione RD per l’a.s. 2020-21

COLTIVARE LA DIDATTICA DELLA SOSTENIBILITA’

Corso di formazione per docenti della scuola d’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado, focalizzato in particolare sull’Educazione Alimentare e realizzato in collaborazione con Andriani Educational


SCARICA IL VOLANTINO DEL CORSO (Modulo A e B)

La Magia dei Legumi è diviso in due parti: il MODULO A (inizio 17 novembre)  è un approfondimento teorico composto di tre webinar molto interessanti a cui volendo potete invitare anche i genitori. Il MODULO B sarà laboratoriale/online e inizierà a gennaio. E’ possibile seguire anche solo la prima parte del corso (che riconosce 25 ore di formazione)

Indice del libro/quaderno di lavoro che fa parte del kit didatico dei corsisti

Le premesse del corso: un progetto fondato sull’esperienza

 “La magia dei legumi” è il titolo di un progetto che è stato sperimentato durante lo scorso biennio in Puglia, grazie al sostegno di Andriani S.p.A, impresa leader nell’alimentazione sostenibile, con il coinvolgimento di 680 allievi delle scuole primarie, assieme ai loro insegnanti e alle loro famiglie.
L’offerta formativa, focalizzata sull’educazione all’alimentazione sostenibile, si è basata sulla didattica di laboratorio, coinvolgendo attivamente i bambini, e mettendo in relazione le numerose aree tematiche che riguardano il cibo e lo collegano agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030.
Ora il percorso educativo può essere esteso, tramite il supporto organizzativo e concettuale di Rete Dialogues,  ad altri ambiti territoriali

Insieme per superare le criticità del distanziamento
In questo momento di incertezza e distanziamento sociale si intende proseguire il progetto offrendo agli insegnanti un supporto per favorire lo sviluppo di competenze legate alla sostenibilità con nuove modalità. Viene quindi potenziata la possibilità di svolgere esperienze e laboratori fra le mura domestiche per poi condividere i risultati nelle comunità di apprendimento delle classi.  Ciò consente di non rinunciare a un approccio didattico fondato sull’esperienza, fondamentale per porre le basi di pratiche sostenibili da inserire nella quotidianità, dando forma ai cambiamenti auspicati dall’agenda 2030 dell’ONU.

Dai legumi al mondo del cibo
I legumi, simbolo di vitalità e di rinascita, sono il filo conduttore del percorso che conduce alla scoperta dei legami fra cibo, ambiente, salute e risorse umane.
Si lavora con un approccio pluridisciplinare e trasversale a diverse competenze che riflette le linee guida per l’Educazione Civica ministeriali. La legge 92/2019 e il D.M. n. 35 del 22 giugno 2020 (Linee guida per l’insegnamento dell’educazione civica) indicano tra le priorità tematiche lo sviluppo sostenibile, l’educazione ambientale, la conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio  nel quadro dell’ Agenda 2030 dell’ONU che ha fissato i 17 obiettivi da perseguire entro il 2030 a salvaguardia della convivenza e dello sviluppo sostenibile.  Questa normativa sottolinea  che tali obiettivi non riguardano solo la salvaguardia dell’ambiente e delle risorse naturali, ma anche la costruzione di ambienti di vita, di città, la scelta di modi di vivere inclusivi e rispettosi dei diritti fondamentali delle persone, primi fra tutti la salute, il benessere psicofisico, la sicurezza alimentare, l’uguaglianza tra soggetti, il lavoro dignitoso, un’istruzione di qualità, la tutela dei patrimoni materiali e immateriali delle comunità.
Il percorso rappresenta, inoltre, un’opportunità per sviluppare le raccomandazioni sulle competenze chiave per l’apprendimento permanente elaborate dal consiglio d’Europa nel 2018.

 

 

 

Un orto a Venezia

Spin-off del progetto Terra ti voglio bene, questo video parla di un progetto attorno al quale alcune maestre dell’IC Morosini di Venezia hanno raccolto i proprio allievi, per tenerli vicini a sè e tra loro anche  con la Didattica A Distanza: una DAD articolata su pochi semplici elementi ma efficace, perché interiorizzati dai bambini.
Qui di seguito alcune riflessioni sul progetto:

  •  il ricordo dell orto di scuola: nella realtà veramente un fazzoletto di terra, ma nei disegni e nelle parole viene esaminato palmo a palmo e assume una valenza importante, soprattutto perchè “produce” raccolto che si può ” mangiare e regalare”. E’ una cosa viva, nutre  e può anche rinsaldare legami tra le persone
  • le “repliche” a casa in vasetto: ancora piccole cose ma disegnate e descritte con cura, perciò con cura vissute
  •  i disegni sul tema Terra ti voglio bene (progetto realizzato in collaborazionecon Andriani Educational)  che non è più solo una frase retorica per questi bambini, perché c’è il ricordo dell orto scolastico e la realtà vasetto di fiori sul davanzale della finestra 
  • il tema della cura della Terra diventa anche un motivo di speranza riguardo la situazione attuale dei bambini, confinati in casa e lontani dai loro compagni e dalle maestre
  •  questo gruppo di ragazzi ha beneficiato di una persona esperta per montare il video … è importante utilizzare tecnologia e senso estetico per valorizzare  e condividere un lavoro ben fatto