Archivi tag: dialoghincorso

“Cibo per la mente” – una pubblicazione internazionale sui blog di Dialoghi in Corso

DIaloghi iN Corso (DINC) è stato il principale percorso di formazione offerto da Rete Dialogues nell’A.S. 2015-2016. Ora Beatrice Ligorio (docente di Psicologia dell’Educazione e E-learning presso l’università di Bari) e Giovanna Barzanò (DIrigente Tecnico MIUR) hanno pubblicato l’articolo Food for thought”: Blogging about food as dialogical strategy for self-disclosure and otherness
per la prestigiosa rivista “Learning, Culture and Social Interaction” della casa editrice Elsevier.

Scarica l’articolo completo  in PDF

Qui di seguito la traduzione in italiano della prima parte dell’introduzione

L’educazione sta ancora cercando di trovare modi innovativi di essere efficaci e di affrontare le nuove sfide che la società propone. Gli studenti a scuola soffrono di mancanza di motivazione (Walkey, McClure, Meyer, & Weir, 2013), di sentimenti di frustrazione (Pardos, Baker, SanPedro, Gowda e Gowda, 2013), e di un clima di classe negativo e stressante (Ahnert, Harwardt-Heinecke, Kappler, EcksteinMadry, & Milatz, 2012). L’apprendimento collaborativo, supportato dai diversi dispositivi tecnologici disponibili, sembra offrire opportunità per potenziare l’impegno degli studenti nell’apprendimento tramite metacognizione, apprendimento autoregolato e processi sociali (Järvelä & Hadwin, 2013). Certo, la tecnologia non è una bacchetta magica. Per essere efficace, dovrebbe essere integrata in attività significative dove gli studenti possono esprimersi, lavorare su argomenti interessanti ed essere coinvolti in nuovi modi di parlare, scrivere e discutere. Quando gli studenti possono collegare i compiti scolastici alla loro vita quotidiana, l’apprendimento sembra più motivato ed efficace (Hedegaard, Aronsson, Højholt, e Ulvik, 2018).

In questo articolo, presentiamo un progetto nazionale italiano, denominato “Dialoghi IN Corso” (DINC) – (Dialoghi in corso) – basato su team-blogging tra studenti, concepito come attività scolastica che offre agli allievi l’opportunità di parlare di se stessi. In questo modo, ci aspettavamo che gli studenti scoprissero il valore della discussione con i coetanei, confrontandosi  sulle diverse abitudini e valori e, infine, raggiungessero una migliore comprensione di se stessi.

Il progetto DINC è iniziato nel 2016, nel quadro di un più ampio programma internazionale volto all’attuazione dialogo interculturale e interreligioso, gestito da una rete nazionale di 30 scuole pubbliche chiamate ‘Rete Dialogues’, avviate e sostenute dal Ministero della Pubblica Istruzione italiano in collaborazione con il programma Generation Global ; Rete DIalogues è presente in sette regioni italiane, diffuso in tutto il territorio nazionale. La dimensione dialogica – intesa come capacità di entrare in relazione con gli altri attraverso l’auto-rivelazione – ha sia ispirato la strutturazione dei compiti che guidato l’analisi qualitativa dei dati raccolti.

L’attività di blog è uno strumento educativo interessante per molte ragioni. È un tipo di tecnologia asincrona, che implica un ritardo temporale tra il momento in cui viene pubblicato il messaggio e il momento in cui viene letto. Prima di postare il messaggio, è possibile riflettere su di esso e rifinire il contenuto, rendendolo più coerente con il pensiero che sta dietro di esso. Allo stesso modo, prima di rispondere a un messaggio si può rileggerlo attentamente e assicurarsi che il contenuto sia esposto correttamente. Questi ritardi – tra pensare, leggere e scrivere – possono funzionano come pratiche riflessive, migliorando il dialogo con gli altri e dentro di loro. “Bloggare”  ha alcune somiglianze sia con il parlare – per la lunghezza e lo stile –  che con lo scrivere (Nardi, Schiano, Gumbrecht e Swartz, 2004). Pertanto, il blogging può essere considerato un modo per esprimere se stesso, offrendo opzioni interessanti per la divulgazione, il miglioramento, la costruzione e ricostruzione delle proprie posizioni.

L’esperienza di Rete Dialogues presentata sulla Multicultural Education Review

Un articolo sull’esperienza di Rete Dialogues è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista  Multicultural Education Review: il lavoro svolto in questi anni dalla nostra comunità di studio e pratica viene riconosciuto a livello internazionale. Una grande soddisfazione per tutti i docenti e dirigenti !

“New means and new meanings for multicultural education in a global–Italian context”
Nuovi mezzi e nuovi significati per un’educazione multiculturale in un contesto italiano e globale

Scarica l’articolo completo in PDF

RIportiamo la traduzione dell’Abstract

“Nel mondo multiculturale di oggi, gli strumenti digitali possono diventare un mezzo potente per costruire una cultura del dialogo che sostiene l’insegnamento “rispondente culturalmente” all’interno di ambienti di apprendimento multiculturale ricchi di spunti immaginativi. Gli studenti possono sviluppare competenze globali, apprendendo di più rispetto alla cultura propria e altrui nel loro percorso di sviluppo personale. Questo articolo presenta l’esperienza di Rete Dialogues, una rete di scuole statali italiane che hanno creato una comunità professionale di apprendimento e hanno promosso il progetto internazionale Generation Global in Italia. Attraverso tecnologie come le videoconferenze e le comunità online, gli studenti, sostenuti dai loro insegnanti, possono incontrare compagne di culture diverse. Dopo aver fatto riferimento allo sviluppo della nozione di multiculturalismo, questa esperienza viene interpretata  attraverso le lenti delle cinque dimensioni di Banks. Quindi viene presentata  un’iniziativa di “teamblogging” che ha coinvolto 2000 studenti e oltre 200 insegnanti e si discutono esempi di dialoghi digitali degli studenti; infine si ipotizzano i prossimi passi nella pratica dell’educazione multiculturale.”

 

Incontri conclusivi di “Dialoghi in Corso”

Alcuni partecipanti dell’incontro di Bari in un momento di riflessione

Dialoghi in corso“, il corso di formazione e ricerca-azione di Rete Dialogues dell’anno 2016 si è concluso tra novembre e dicembre, con gli incontri dell’ultimo modulo in presenza. Le reti regionali della Toscana, del Veneto, della Puglia, della SIcilia e del Lazio hanno già finito i lavori, Lombardia e Piemonte seguiranno a breve.
Anche quest’anno la formula blended di moduli in presenza, di attiità online e di approfondimento teorico personale è risultata efficace: 130 docenti hanno coinvolto circa 1300 allievi nelle attività di teamblogging (in italiano e in inglese), mentre quasi 600 allievi hanno partecipato alle 8 videoconferenze con ospiti. I temi affrontati in entrambe le attività , oltre a quello del modulo di base sulle Competenze del Dialogo, hanno riguardato il Cibo – come elemento di convivialità e dialogo all’interno delle comunitò sociali, dalla famiglia alla scuola agli amici) – e la Religione, declinata sia in aspetti squisitamente personali (il Credo) sia all’interno di più ampie tematiche come l’Arte, l’Ambiente e la Pace.

Molto alto il livello di gradimento rilevato attraverso i questionari finali e le schede di osservazione: sono stati apprezzati in particolar modo i materiali didattici per le lezioni in classe,  le indicazioni tecniche per la realizzazione delle attività online, la qualità dei relatori dei seminari “Specchi di Dialogo” e la disponibilità e professionalità del personale qualificato di Rete DIalogues: i facilitatori di videoconferenza,  i tutor di teamblogging, i lead teacher regionali e l’helpdesk online, a sottolineare ancora una volta la scelta vincente di puntare sulla cura e sulla relazione umana come base per una formazione coinvolgente e attiva, dove il docente diventa ricercatore.

Dialoghi in Corso – Pubblicati i materiali per il Modulo C

copertinaE’ stato pubblicato il volume di materiali di approfondimento di Dialoghi in Corso.

Il file PDF è disponibile nell’area riservata del corso

 

CONTENUTI

Introduzione
Giovanna Barzanò Dirigente tecnico MIUR
Luca Fatticcioni – Maria Lissoni Lead Teacher Rete Dialogues

Il ricercatore come cantastorie degli insegnanti
Internalizzazione, giustizia sociale Successi e insuccessi dell’educazione

Michael Apple – Professor of Curriculum and Instruction and Educational Policy Studies
University of Wisconsin
Intervista a cura di G. Barzanò

Educare alle competenze globali
Fernando Reimers – Harvard Graduate School of Education

Dialoghi e scrittura digitale: l’ascolto del lettore
Trascrizione del Seminario Specchi di Dialogo, Roma 15 marzo 2016
Matteo Lancini – Psicoterapeuta
Christian Raimo – Docente e scrittore

Il progetto Knork
Beatrice Ligorio – Docente di Psicologia dell’educazione ed e-learning
Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Intervista a cura di R. Bortone

L’uso delle tecnologie a scuola: il punto di vista dei docenti
Beatrice Ligorio – Sandra Legrottaglie
Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Suggerimenti e riflessioni per una buona (e bella!) videoconferenza Face to Faith/Rete Dialogues
Giovanna Barzanò – Dirigente tecnico MIUR

La documentazione
Carla Rinaldi – Reggio Children

Schede di riflessione
Maria Lissoni  e Luca Fatticcioni – Lead Teacher Rete Dialogues

 

 

Aperte le iscrizioni a “Dialoghi in Corso”

intestazione e schema dialoghi in corso Sono aperte le iscrizioni al corso di sviluppo professionale “Dialoghi in corso“:  si rivolge a docenti interessati ad approfondire l’uso della scrittura digitale e della videoconferenza a scuola, per studiarne le potenzialità come strumento di dialogo allo scopo di costruire nuove competenze di comunicazione globale

Maggiori informazioni e il link per le iscrizioni si trovano nelle pagine dedicate del sito